Se non lotti sei perso

Siamo partiti nel 2013, con il primo lavoro, “COMBATTERE”. La canzone tratta il tema della crisi socio economica che attanaglia il nostro territorio. Abbiamo cercato di dare risalto alla rabbia ed alla disperazione che ogni lavoratore (operaio, commerciante, artigiano, agricoltore, ecc) prova ad esprimere manifestando e, a volte, compiendo gesti estremi, quando si trova in procinto di perdere il proprio posto di lavoro e, nel peggiore dei casi, famiglia e averi.

Un anno dopo, il secondo lavoro, “VORREI”, che affrontava un tema delicatissimo, quello dei suicidi, lo sconforto però è subito superato e  cambia tutto in un attimo. E’ la voglia di combattere, di reagire, di non fermarsi, di guardare fuori e, magari, chiedere aiuto.
Oggi, nel 2015, vogliamo completare questa trilogia, con il  lavoro “SE NON LOTTI SEI PERSO”, regia di Gian Marco Orrù, che racconta lo stato attuale delle cose. Il videoclip mette insieme le storie dei lavori precedenti, la realtà, le molteplici sfaccettature a volte contrastanti che in qualche modo ci coinvolgono. “Se non Lotti sei Perso”, vuole mettere in risalto un dato di fatto, vuole dare voce a chi ha creduto e crede ancora che il SULCIS si possa risollevare, vuole urlare che il nostro intero Paese ha ancora molte chance per non doversi arrendere. Tutto questo è possibile grazie e soprattutto a tutte quelle persone, “GLI EROI DEL NOSTRO MILLENNIO”, che ancora oggi, con tanti sacrifici, tengono alto il valore della vita e della famiglia, rivendicando con dignità i propri diritti.

INTRECCIO
Voice and Bass | Marino Usai
Guitar | Roberto Pala
Drum | Pino Biggio

DIRECT BY | Gian Marco Orrù
COLOR GRADING | Andrea Iannelli
RECORDING, MIX AND MASTERING | Marco Usai

YouTube Video